PNRR MISSIONE 1: DIGITALIZZAZIONE, INNOVAZIONE, COMPETITIVITÀ, CULTURA E TURISMO

Da diversi anni come sappiamo è in atto un processo strategico di transizione digitale della Pubblica Amministrazione con la finalità di ridurre il divario esistente tra cittadini e amministrazioni, digitalizzando e riducendo il lavoro “allo sportello” in modo tale da garantire all’utente servizi fruibili direttamente dai propri dispositivi.

Il Piano Nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), presentato dall’Italia e dagli altri paesi dell’Unione Europea è un vero e proprio programma articolato di riforme e misure per accedere alle risorse economiche del Next Generation EU (NGEU). Nel piano nazionale vengono indicati in che modo verranno investiti per gli anni 2021/2026, tutti gli aiuti economici che arriveranno dall’Europa.

Si tratta di un documento articolato e vogliamo cercare di dare una descrizione che aiuti a fornire un quadro delle misure il più possibile chiaro e accessibile.

Il Piano si articola in 6 Missioni o aree tematiche principali su cui intervenire:

  • Missione 1: Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo
  • Missione 2: Rivoluzione verde e transizione ecologica
  • Missione 3: Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  • Missione 4: Istruzione e ricerca
  • Missione 5: Inclusione e coesione
  • Missione 6: Salute

Ogni Missione si divide in sottocategorie o componenti che indicano le aree di intervento che affrontano sfide specifiche, composte a loro volta da investimenti o riforme.

Oggi parliamo della Missione n.1 del Piano che ha come obiettivo “l’innovazione del Paese in chiave digitale, grazie alla quale innescare un vero e proprio cambiamento strutturale”, tale area è articolata in tre importanti componenti:

  • Digitalizzazione della PA;
  • Modernizzazione della PA;
  • Innovazione organizzativa della giustizia.

Per la Missione 1 sono previsti complessivamente 40,32 miliardi di euro, che rappresentano il 21,05 % dell’importo totale del PNRR.

Attraverso ciascuna componente sarà possibile affrontare alcune delle più importanti sfide del Paese, rendendo la Pubblica Amministrazione più semplice per i cittadini e per le imprese e contribuendo alla creazione di nuovi posti di lavoro. Si tratta di una sfida complessa, per la quale sarà necessario agire su più elementi chiave: digitalizzazione delle infrastrutture, dei servizi e delle procedure della pubblica amministrazione, potenziamento della connettività per i cittadini e per le imprese, valorizzazione del patrimonio culturale e turistico, potenziamento della sicurezza digitale e molto, molto altro.

L’obiettivo quindi è modernizzare l’Italia attraverso una Pubblica Amministrazione più semplice, rilanciare la competitività dell’Italia e lo sviluppo delle piccole, medie e grandi imprese italiane e valorizzare il patrimonio culturale attraverso investimenti in turismo e cultura.

Come Software Company siamo impegnati nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni innovative e crediamo che questa sia una grande occasione da non perdere sia per le Amministrazioni Locali che per le imprese che vogliono rendersi maggiormente competitive e promuovere il made in Italy sui mercati internazionali.  

Negli anni abbiamo studiato e realizzato soluzioni digitali e sistemi di intelligenza artificiale all’avanguardia in grado di digitalizzare le infrastrutture, i servizi e le procedure sia della pubblica amministrazione che dei privati utilizzando un approccio fortemente orientato all’innovazione.

Ma non solo: offriamo un servizio completo di predisposizione, presentazione e realizzazione di Progetti di transizione digitale e innovazione tecnologica affiancando i nostri clienti e supportandoli durante tutta la procedura per l’ottenimento dell’incentivo.

Non rimanere indietro. Contattaci!